Ultra Trail Via degli Dei A.S.D.

Via Caduti di Cefalonia, 3

40050 Monterenzio BO

C.F. / P.I. 03507611204

© Apennine Mountains Crew

 

Celtic Trail

Luglio 2020
36 km - 1.700 m D+

Sulle orme di Etruschi e Celti nella Valle dell'Idice

Il Console Caio Flaminio costruì l’antica strada romana Flaminia Militare nel 187 a.C. per unire Bologna ad Arezzo.

Ma prima di allora?

L’area di Monte Bibele rappresenta il più importante complesso archeologico italiano, ed uno dei più importanti in Europa, per quanto attiene la civiltà dei Celti. 

Il Museo Archeologico di Monterenzio ricostruisce la storia della presenza dell'uomo nell'Appennino bolognese soprattutto nelle valli dell'Idice e dello Zena, dalle prime testimonianze dell'età della pietra fino all'età romana.

 

Percorreremo questi territori, da Monte Bibele a Monterenzio, immersi nella Natura e nella Storia.

La gara si svolgerà nell'ambito del Festival della Cultura Celtica

"I Fuochi di Taranis".

In collaborazione con:

Logo Arca Verde.png

La Storia  Approfondisci

Il massiccio di Monte Bibele, situato tra le due vallate dell'Idice e dello Zena, é stato oggetto, a partire dal 1973, di ricerche archeologiche che hanno messo in luce un insediamento etrusco-celtico composto da un abitato, un sepolcreto e due luoghi di culto.

Fu una comunità di Etruschi che intorno al 400 a.C., stanca di vivere nell'insicurezza, nel pericolo e tra i saccheggi dovuti ai raids dei Celti in pianura, si spostò su questa montagna per realizzare un nuovo paese.

Malgrado la natura impervia del sito, l'abitato di Monte Bibele venne conquistato dai Romani e distrutto da un incendio implacabile tra il 200 e il 187 a.C.

 

Roadbook grafico  Scarica in formato pdf

 
 

1. ORGANIZZAZIONE

Ultra Trail Via degli Dei Associazione Sportiva Dilettantistica – Via Caduti di Cefalonia n. 3 40050 Monterenzio (BO) – C.F. e P.I. 03507611204
 

2. INFORMAZIONI GENERALI

Corsa a piedi di 36 chilometri con un dislivello positivo D + di 1.700 metri in ambiente naturale, che percorre sentieri lungo la Valle dell'Idice, toccando Monte Bibele, Casoni di Romagna, Monte Il Gufo, Monte Lupo, Monte delle Formiche, Monterenzio.

La partenza è prevista il giorno 7 Luglio 2019 dal Centro Servizi di Monte Bibele - Monterenzio (BO).

La gara si svolge in una sola tappa, velocità libera, in un tempo limitato, in regime di semi-autosufficienza

 

3. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Questa gara è aperta a tutte le persone, uomini e donne, che abbiano compiuto i 20 anni al momento dell'iscrizione (categorie da Promesse a Seniores), tesserati e non tesserati.
 

4. SEMI AUTO-SUFFICIENZA

Per semi-autosufficienza si intende la capacità ad essere autonomi tra due punti di ristoro, riferita alla sicurezza, all'alimentazione ed all'equipaggiamento, permettendo cosi' di adattarsi ai problemi riscontrati nel corso della gara e alcuni legati alla mutabilità di condizioni meteo.

Ogni partecipante ha l'obbligo di dotarsi di equipaggiamento idoneo per affrontare l'intero percorso.

Il materiale deve essere ospitato all'interno dello zaino contrassegnato alla distribuzione dei pettorali, e non potrà essere scambiato o modificato in nessun caso sul percorso.

In ogni momento, i commissari di gara potranno controllare il contenuto degli zaini. Il concorrente ha l'obbligo di sottoporsi ai controlli pena la squalifica.

Lungo il percorso saranno allestiti dei punti di ristoro, riservati esclusivamente ai partecipanti, forniti di bevande e cibo da consumare in loco.

L'organizzazione non fornirà alcun contenitore per le bevande ragion per cui ciascun partecipante deve munirsi di bicchiere o altro contenitore personale adatto all'uso.

Ai punti di ristoro verrà fornita acqua per il riempimento delle borracce o camel bags.

I partecipanti dovranno provvedere alla partenza da ogni punto di ristoro al rifornimento della quantità d'acqua sufficiente per arrivare al ristoro successivo e lo stesso vale anche per gli alimenti.

Nel mese di luglio la zona di gara potrà raggiungere temperature molto elevate durante le ore centrali del giorno (fino a 38/40 °C), si raccomanda di considerare tale condizione e di provvedere all'assoluto rispetto delle riserve minime d'acqua.
 

5. ASSISTENZA

L’assistenza personale è ammessa solo ed esclusivamente ai punti ristoro, in un'area riservata e a discrezione dell'organizzazione.

È ammesso l'accesso a un solo accompagnatore per partecipante.

Gli accompagnatori non possono accedere al ristoro e consumare quanto predisposto per i concorrenti.

Il responsabile del punto di ristoro ha la facoltà di allontanare gli accompagnatori che arrecano disturbo al regolare svolgimento della gara.

Ciascun partecipante ha l'obbligo di seguire il percorso che attraversa il punto di ristoro che rappresenta anche punto di controllo.

Il concorrente deve accertarsi di essere stato regolarmente registrato, quale sia il sistema di rilevamento dei passaggi.

Qualsiasi tipo di assistenza personale lungo il percorso è vietata, pena la squalifica del corridore.

 

6. MATERIALE
Con l'iscrizione ogni partecipante sottoscrive l'impegno a portare con sé tutto il materiale obbligatorio nell'elenco indicato pena l'applicazione delle sanzioni previste.

 

Obbligatorio (controlli lungo il percorso):

- Scarpe adatte per percorsi trail

- Zaino o marsupio

- Carta di identità

- Borraccia di qualsiasi tipo, compreso camelbag, quantità di acqua minima 1 litro.

- Bicchiere o altro contenitore adatto per bere ai punti di ristoro/punti acqua

- Riserva alimentare

- Coperta di sopravvivenza

- Fischietto

- Banda elastica adesiva adatta a fare una fasciatura

- Pantaloni da corsa

- Cappello o bandana

- Telefono cellulare con batteria carica

 

Consigliato:

- Indumenti di ricambio

- GPS Satellitare

- Tracce GPS del percorso (scaricabili da questo sito)
- Coltello
- Cordino

 

Il materiale obbligatorio potrà essere indossato o riposto all’interno dello zaino di gara.

E’ consentito l’uso di bastoncini.

7. CONTROLLI

- Controllo materiale alla distribuzione pettorali per tutti i concorrenti

- Controlli a sorpresa lungo il percorso di tutto il materiale obbligatorio

- Controlli ai punti di ristoro


8. PETTORALI E CHIPS

Ciascun concorrente riceverà un pettorale dietro presentazione di documento di riconoscimento.
Il pettorale dovrà essere applicato sul petto o in cintura con porta-pettorale.
Il chip viene consegnato insieme al pettorale e dovrà essere collocato alla caviglia.

Prima dello start ciascun partecipante deve obbligatoriamente passare per i cancelli d'ingresso alla zona chiusa di partenza per farsi registrare.
Ad ogni punto di controllo il concorrente deve assicurarsi di essere registrato tramite la lettura del codice a barre posto sul pettorale, ed all'arrivo il concorrente deve passare sopra alla pedana del cronometraggio assicurandosi che il chip venga regolarmente registrato.
Il pettorale è il lascia-passare necessario per accedere alle aree di rifornimento lungo il percorso e in generale per usufruire dell'assistenza dell'organizzazione prima, durante e fino al termine della gara.

 

9. DEPOSITO BORSE

La borsa personale potrà essere lasciata sia in zona di arrivo a Monterenzio, sia in zona partenza a Monte Bibele. In quest' ultimo caso, l'organizzazione provvederà al trasporto della borsa dal Centro Servizi di Monte Bibele a Monterenzio.

 

10. SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA

Nei tratti di strada asfaltata, nei punti di attraversamento di strade asfaltate e nei rari tratti di strada sterrata percorribile da autoveicoli, gli atleti sono obbligati a rispettare il codice della strada.

Lungo il percorso sono previsti punti di soccorso con ambulanze e medici, protezione civile collegati con la direzione di corsa. I medici hanno la facoltà di interrompere in qualsiasi momento la partecipazione di concorrenti che presentino difficoltà nel continuare la gara.Nel caso si presentino situazioni fisiche giudicate dai medici di servizio ad alto rischio e si renda necessario l'intervento di mezzi eccezionali (es. l'elicottero), eventuali spese sono a carico della persona soccorsa.

 

11. POSTO DI CONTROLLO E POSTI DI RIFORNIMENTO

I punti di ristoro rappresentano anche stazioni di controllo (Check Point).

Quale sia il tipo di rilevamento dei passaggi (automatico con chip o manuale) il partecipante è obbligato ad assicurarsi di essere stato regolarmente registrato.

Il mancato rilevamento del passaggio ad un punto di controllo determina la squalifica.

l'Organizzazione si riserva la facoltà di effettuare lungo il percorso controlli in punti non dichiarati.

 

12. TEMPO MASSIMO AUTORIZZATO E BARRIERE ORARIE

Il tempo massimo per concludere la prova è fissato in 10 ore.

Gli orari limite di ingresso ed uscita (barriere orarie) dai principali posti di controllo saranno definiti e comunicati sul sito: www.ultratrailviadeglidei.com

Le barriere sono calcolate per permettere ai concorrenti di raggiungere l'arrivo a Monterenzio nel tempo massimo di 10 ore.

In caso di cattive condizioni meteorologiche e/o per ragioni di sicurezza, l'organizzazione si riserva il diritto di sospendere la prova in corso o di modificare le barriere orarie.

 

13. RITIRI

In caso di abbandono della corsa lungo il percorso, il concorrente è obbligato a recarsi al più vicino punto di controllo (Check Point), comunicare il proprio abbandono facendosi registrare e l'organizzazione si farà carico di accompagnarlo all'arrivo.

Il partecipante che abbandona la corsa senza comunicarlo immediatamente, determinando quindi l'avvio di ricerca da parte del personale di soccorso, dovrà farsi carico di tutte le spese conseguenti.

 

14. SQUALIFICHE

Sul percorso saranno presenti giudici di gara autorizzati a verificare il rispetto del regolamento da parte dei partecipanti.

I giudici di gara hanno la facoltà di sancire la squalifica immediata e comunicare alla giuria di corsa le infrazioni riscontrate.

 

La giuria di corsa applicherà la squalifica in seguito ad una delle seguenti infrazioni:

 

- Assenza di materiale obbligatorio come indicato nell'elenco alla voce “Materiale”

- Rifiuto di sottoporsi al controllo

- Abbandono di rifiuti da parte del corridore o dai suoi accompagnatori

- Omissione di soccorso verso un altro corridore in difficoltà

- Rifiuto ad ottemperare ad un ordine della direzione di corsa, di un giudice di gara, di un medico o soccorritore

- Partenza da un punto di controllo dopo l'ora limite

- Rifiuto a sottoporsi ai controlli antidoping

- Mancato passaggio da un punto di controllo

- Uso di un mezzo di trasporto

- Comportamento scorretto verso componenti dell'organizzazione

- Condivisione e/o scambio di pettorale

- Supporto di accompagnatore lungo il percorso

- Assistenza al di fuori dei punti consentiti

- Qualsiasi infrazione al regolamento della gara

 

La squalifica è immediata, vale a dire che il cor